// stai leggendo...

Cinema

Primo – L’amore trionfa sempre

PRIMO-L’Amore Trionfa Sempre


soggetto e sceneggiatura: Michele Sardina
fotografia: Francesco Cavazza
montaggio: Michele D’Attanasio
suono: Feb de Caro
durata: 10′
interpreti: Massimiliano Da vitti (Primo), Luigi Plescia (il padre), Nicola Pitucci (il maniaco), Rita Ungania (la professoressa), Enrica Severino (la fidanzata), Fabio Musefali (il trans), Marco Zarotti (la madre).
produzione: Marzia Amoroso; Super8, b/n, Italia, 1999
aiuto regia: Marcello Vai;
regia: Michele Sardina


Primo è un ragazzo traviato da genitori soffocanti, insegnanti tiranni e ragazza isterica. E’ passivo, ma un giorno decide di reagire.


Note:
Primo è un cortometraggio autoprodotto, girato in super8 bianco e nero. E’ stato realizzato grazie all’aiuto di una troupe professionista. Ha partecipato a numerosi festival in Italia e all’estero. Ha avuto una menzione speciale al I Mostra Internazionale del Cinema Indipendente (Milano, 2000).


Michele Sardina (Trieste 1976), laureando al Dams di Bologna, ha diverse esperienze come montatore e aiuto regista. “Primo” è il suo primo cortometraggio. E’ socio-fondatore dell’ associazione culturale Isoticam, per la promozione di cortometraggi in pellicola, con cui ha organizzato la prima edizione di “Short Film on the Beach”, una rassegna di cortometraggi indipendenti.

Commenti

Non ci sono ancora commenti

Lascia un commento

Fucine Mute newsletter

Resta aggiornato! Inserisci la tua e-mail:


Leggi la rubrica: Viator in fabula

Articoli recenti

Trieste Science+Fiction Festival 2019

A modo mio mi prendo cura di te

A modo mio mi prendo cura di...

Mio padre era un uomo sulla terra...

Festival internazionale del cinema e delle arti...

Le versioni cinematografiche del tema di Faust...

Le versioni cinematografiche del tema di Faust...

Montalbano Je suis

La morte nei film di animazione

Il romanzo di Sant Jordi: Màrius Serra...

Scoprendo Joe Orton (II)

Joe Orton: Scoprendo Joe Orton (I)

Dan Panosian: Una passione di famiglia

Piero Alligo: La magia delle tavole originali

La parola alla difesa e Poirot non...

È troppo facile e Dieci piccoli indiani

Marco Galli: Materia Degenere

Victoria Jamieson: Il fumetto come il roller derby

Copia originale (Can You Ever Forgive Me?)

Un viaggio senza fine

Barriera invisibile (Gentleman’s Agreement)

José Muñoz: Miraggi di memoria

C.B. Cebulski: Il globetrotter della Marvel

Trieste Film Festival 2019

Umberto Pignatelli: La rinascita del librogame?

Dave McKean: L’illusione del significato

Casomai un’immagine

mar-17 mar-18 mar-30 mar-35 viv-23 th-16 th-20 th-58 15 kubrick-25 kubrick-29 bis_I_03 bis_IV_03 piccini_16 mccarroll15 acau-gal-13 senza_faccia lor-3-big holy_wood_13 holy_wood_16 holy_wood_30 mis4big-1 pm-28 murphy-19 galleria13 37 Il Museo della Mafia / Padiglione Italia Dog Eat Dog Cut-up Greenhouse