// stai leggendo...

Arte

Arte e Rock’n ‘Roll

La serigrafia manuale è un processo di stampa che è stato oggi rimpiazzato dalle macchine e dalla stampa digitale più immediata e dai costi ridotti.
Nel processo serigrafico l’inchiostro passa attraverso un tessuto posto a contatto con il supporto prescelto (che può essere carta, metallo, plastica, tessuto, ecc.) mediante la pressione di una racla, un particolare tipo di spatola in legno. Dal disegno iniziale si sviluppano le pellicole che serviranno ad incidere i telai, cosparsi con gelatine fotosensibili. Una volta esposti sotto lampade a raggi UV i telai sono pronti per la stampa manuale.


Malleus sperimenta le diverse possibilità offerte dai colori serigrafici che permettono l’utilizzo di pigmenti metallici, oro e argento, colori fluo, stampati su carte di ogni tipo da argento specchiata al cartoncino pesante.
Ogni colore viene tirato a mano e la differente pressione esercitata sulla carta fa si che ogni poster risulti un pezzo unico. Le numerazioni sono molto basse in quanto si deve considerare che ogni colore viene stampato singolarmente.
La difficoltà consiste anche nella preparazione dell’immagine da stampare poiché deve essere studiata la perfetta sovrapposizione dei colori, in modo che il risultato finale non presenti “vuoti”.
Una volta terminato il lavoro di stampa i telai utilizzati da Malleus vengono “spogliati”, cancellati, preservando l’unicità dei pezzi realizzati, numerati in edizione limitata. Tutto questo differenzia il Poster dalla normale locandina pubblicitaria a cui tutti siamo abituati facendolo diventare vero e proprio oggetto che libera dalla ghettizzazione dei museil’arte, e la mette a stretto contatto con i giovani servendosi di un linguaggio universale come quello della musica.


Malleus è l’unico artista italiano e uno dei pochissimi in Europa ad essere presente sul prossimo volume di “The Art of Modern Rock” compilato da Paul Grushkin e Dennis King, vera e propria Bibbia della poster-art.
Inoltre saranno presenti sul secondo volume di “Swag Rock posters of the 90’s” (Abrams books) e sul libro inedito degli Electric Frankenstein che uscirà per la Dark Horse. È fissata all’inizio del prossimo anno l’uscita del primo libro monografico su Malleus edito da Stampa alternativa e distribuito negli Stati Uniti da Last Gasp. Il libro sarà una raccolta dei migliori posters e delle migliori collaborazioni avute durante questi anni.


www.malleusdelic.com

Commenti

Non ci sono ancora commenti

Lascia un commento

Fucine Mute newsletter

Resta aggiornato! Inserisci la tua e-mail:


Leggi la rubrica: Viator in fabula

Articoli recenti

José Muñoz: Miraggi di memoria

C.B. Cebulski: Il globetrotter della Marvel

Trieste Film Festival 2019

Umberto Pignatelli: La rinascita del librogame?

Dave McKean: L’illusione del significato

Tito Faraci: Feltrinelli Comics: una scommessa vinta

James O'Barr e Chiara Bautista: Oltre Il Corvo

Marco Steiner: Corto come un romanzo, anzi due

Cinemassacro di Boris Vian: Il cinema parodiato...

Chesil Beach: Si può tradire Shakespeare, non...

Trieste Science+Fiction Festival 2018

Frankenstein a teatro (II)

Frankenstein a teatro (I)

L’etimologia dei nomi e il loro significato...

La domatrice e Il Natale di Poirot

Poirot sul Nilo e Due mesi dopo

Tonya di Craig Gillespie

Enrique Jardiel Poncela e la censura franchista

Somewhere Over the Rainbow

Cujo di Stephen King

Tutti quanti voglion fare jazz

La parola ai giurati di Sidney Lumet

Aristotele e Eugène Labiche (II)

Jason Aaron: Gli eroi di Jason Aaron

Aristotele e Eugène Labiche (I)

Casomai un’immagine

sir-01 sir-15 th-62 03 14 26 kubrick-10 petkovsek_24 malleus_04 piccini_15 38 bra-big-01 holy_wood_01 holy_wood_11 s10 s4 mis4big-3 pm-00 murphy-31 galleria06 galleria16 03 04 05 pugh-09 esplosa-02 14 24 29 Padiglione del Bangladesh