// Archivi

FM 03

Stranamore

Scrivo l’editoriale, dunque. È compito mio.Affrontammo, dal 13 al 17 dicembre 1997, il tema de “Il metodo e la follia. Orizzonti della psiche nel cinema di Stanley Kubrick”: il convegno, organizzato dall’Università degli Studi di Trieste, in collaborazione con la S.S.L.M.I.T. (Scuola superiore di lingue moderne per interpreti e traduttori) e La Cappella Underground, faceva […]

Da Golem a Gödel e ritorno (I)

Sommario Mentre l’evoluzione biologica ha dotato gli organismi viventi prima di un corpo e poi di un cervello, avente funzioni di controllo centrale e dotato in certi casi di proprietà cognitive superiori non strettamente necessarie alla regolazione del corpo, l’intelligenza artificiale ha invece cercato di costruire una mente senza corpo, cioe un’intelligenza non perturbata che […]

Just Another Film

Nel panorama del cinema anglosassone, che dopo la sua rinascita appare oggi tra i più vitali della nuova Europa, Ken Loach continua a restare una figura di riferimento. Presentando My name is Joe al Festival di Cannes 1998, il regista ha cercato di minimizzare, insieme al ruolo che ormai la storia del cinema gli assegna, […]

Maciste contro tutti

La guerra del Kosovo è cominciata anni fa. È cominciata pulita, accettabile, in Slovenia, provincia inferiore dello stato di Germania.È divampata in Croazia, protettorato della diplomazia vaticana, e ha massacrato e smembrato la Bosnia, terra di nessuno quindi proclamata, poi a forza costretta, musulmana. Povera Yugoslavia. Poveri slavi del sud.Miserevole Europa, miserevoli europei. Educati civili, […]

L’estrema sottrazione di Stanley Kubrick

Eyes Wide Shut: 1996,1997,1998,1999. La morte interrompe, toglie, sottrae. Estrema è questa sottrazione di Stanley Kubrick. I suoi film ora rimangono soli a ripensare il cinema, a ripensarci… Film visti e cercati mille volte e mai trovati, sempre altrove rispetto ai passi interpretativi, sempre pronti a sorprendere, a (far) scartare qualsiasi ipotesi, qualsiasi argomentazione su […]

Stanley e Christiane, un omaggio

 

Jack Hirschman

Recanati, un giorno

La sua immagine è notevolmente distante da quella foto stampata nel retro del libro che lo immortala giovane e sorridente.Me lo ritrovo dinnanzi presso il luogo indicatomi dal suo editore e subito la mia emozione entra in connubio con una sorta di stupore: i suoi capelli neri sono ora completamente bianchi, sensibilmente più lunghi e […]

Jamie Delano

Fiamme infernali

Lorenzo Bertuzzi (LB): Gennaio 1985: “Captain Britain” n°1, uno dei tuoi primi lavori per l’industria dei fumetti, è solo l’inizio della tua gestione di questo titolo. Poi vennero 13 numeri di combattimenti, viaggi interdimensionali, il C.R.X., i Technets, doc Crocodile, Megan che diventa bella e così via… cosa ti ricordi di quel periodo? All’epoca, ti […]

Kubrick à la Kirby

Ci vorrebbero un inventiva ed un’immaginazione kirbiana per definire Jack Kirby un grande scrittore di dialoghi. Minacciosi rantolii e stentorei quanto altisonanti monologhi certamente appartenevano di più al suo registro. Il Re era assai più capace nel verbalizzare la rabbia e la furia che di realizzare delicati e introspettivi dialoghi psicologici. Ammettiamolo, l’abilità di Kirby […]

Rabbia e poesia in Ivan Della Mea (I)

Nella canzone cosiddetta militante italiana — alla quale appartengono Giovanna Marini, Gualtiero Bertelli, Fausto Amodei, Giorgio Gaslini, Alfredo Bandelli, Pino Masi, Giovanna Daffini e alcuni altri, che formarono il primo gruppo del Canzoniere Popolare Italiano — Ivan Della Mea ha un suo posto e una sua funzione, ben specifici, che trovano origine dagli avvenimenti degli […]

Due soldini di speranza

Un film di vari anni fa ambientato ai tempi del cinema ambulante e che si intitolava La vela incantata ci introduce — e ricordandoci en passant che il cinema è movimento anche per chi lo proietta e lo guarda — a quell’analogia tra la vela e lo schermo che i fratelli Silvio e Giovanni Soldini […]

Lezioni triestine (II)

Seminario con Roger CormanTrieste, Civico Museo Revoltella, luglio 1995. Massimiliano Spanu (MS): Questa è la sequenza della celebre gara tra i sommellier Vincent Price e Peter Lorre, rispettivamente Fortunato e Lucrezio in Tales of Terror. Roger Corman (RC): Questo è un altro esempio di scena comica in un film dell’orrore, un’altra sperimentazione, un’altra scena ironica […]

Giovanni Boni

Un pezzo di storia nel Gruppo della Rocca (II)

Lorenzo Acquaviva (LA): Uno degli spettacoli più importanti del Gruppo della Rocca può essere individuato sicuramente ne “Il Mandato”. Giovanni Boni (GB): “Il Mandato” è il picco di un filone che si rifà soprattutto alle avanguardie russe in un momento di particolare ricerca che il Gruppo stava vivendo nel ’76. La messa in scena de […]

Il poeta al cinema

Torino, marzo-aprile del 1907. In città, due piccoli eventi, del tutto indipendenti tra loro.Il primo riguarda il giovane ventiquattrenne Guido Gustavo Gozzano: dopo molte esitazioni e ripensamenti egli ha inviato, con la decisa mediazione della madre, una raccolta di versi (un volumetto di 84 pagine) alla nota casa editrice Streglio, e le poesie piacciono molto […]

Alla ricerca dell’idea migliore (I)

Il gabbiano di Cechov Voi questa mattina avete visto il film Bianca, di Nanni Moretti. Non vorrei fare una lezione, perché non sono un professore… ma vi racconto un po’ di cose su questo film, che è un film al quale sono molto legato perché sostanzialmente è il primo film che ho scritto. Prima avevo […]

Cover art & Comic art

Il fumetto, si sa, è un prodotto infantile e superfluo di cui l’unico elemento importante è quello commerciale. Perché quindi impegnarsi a cercarne strutture e funzioni o, peggio ancora, uno “specifico” che sicuramente non ha, se è così semplice e comodo paragonarlo al cinema di cui è il fratello gemello (certamente meno riuscito)? Tra l’altro, […]

Sasa e Gordana: lettere dalla Serbia

Mercoledì 24 marzo 1999, ore 23:19 Saluti dai vostri amici in Serbia! Cari amici,sto scrivendo durante i raid aerei… la Nato ha attaccato Pancevo e alcuni villaggi vicini oltre che a dei quartieri periferici di Belgrado, e molte altre città della Serbia e del Monte Negro… Io e Gordana abbiamo deciso di rimanere nella nostra […]

Gassman dentro e fuori

C’è un momento in “Profumo di donna” (Dino Risi, 1974) che da solo vale tutto il film: ed è quando il capitano Fausto Consolo (V. Gassman), reso cieco dall’esplosione di una granata, si arrende finalmente all’amore disinteressato della sua infermiera Anna (una Agostina Belli troppo spesso ricordata solo per la snervante dolcezza azzurra del suo […]

Versi perversi

Il cantastorie Era un vecchio saltimbanco ex attore di teatro generoso, un po’ sbadato, che viveva alla giornata e inventava come niente nuove storie per la gente; ma s’accorse quella sera d’una cosa quasi seria: nella foga del mestiere lui non visse la sua storia.   Contatto Lei cercava stelle doppie attaccata al telescopio, negli […]

L’incudine

Negli ultimi tempi sta avendo luogo una svolta di massa verso i nuovi ritmi provenienti dall’Inghilterra, trip hop e drum’n’bass stanno invadendo soprattutto lo spazio televisivo per eccellenza, la pubblicità, e dunque i salotti di milioni di persone.Mi sembrava d’obbligo quindi cominciare il viaggio con Fucine Mute gettando uno sguardo su alcune produzioni elettroniche provenienti […]

Dei, eroi e folletti alla corte di Miyazaki

“Mononoke Hime” è l’ultimo capolavoro di un maestro del cinema d’animazione giapponese: Hayao Miyazaki. Ai più questo nome non dice nulla, ma non c’è giapponese che non sgrani gli occhi quando si pronuncia uno dei titoli di questo regista che, con Isao Takahata, nel 1985 ha fondato quello Studio Ghibli dal quale sono uscite le […]

Alla ricerca degli eroi di fine millennio

Possiede delle precise caratteristiche la schiera degli eroi partoriti dall’ultima Hollywood, orde di Ulisse senza terra e vita, che stanno popolando le storie ed i racconti degli ultimi cineasti americani all’alba di un quanto mai indecifrabile terzo millennio. L’epoca delle gesta e delle azioni sembra essere giunta al tramonto e con essa l’arroganza e la […]

Comunicato stampa

Stampfl quale presidente dell‘associazione dei Parenti delle Vittime del Cermis esprime grande sbigottimento per le dichiarazioni confessorie del Capt. Schweitzer che ha ammesso di aver manomesso le prove relative alla strage del Cermis.Lo stesso evidenzia il fatto che tali dichiarazioni hanno l‘amaro sapore della beffa (riconoscimento di aver occultato prove di un reato) che giunge […]

Casomai un’immagine

sir-38 pck_19_cervi_big th-32 th-43 th-52 th-70 26 07_pm 08_pm 09_pm thole-03 petkovsek_22 bon_03 bis_IV_02 acau-gal-17 cas-12 tav1 holy_wood_09 holy_wood_21 pm-31 murphy-26 15 24 27 esplosa-07 tsu-gal-big-15 09 22 Dog Eat Dog Oggetti, 2011 (particolare dell'installazione) A. Guerzoni