// Archivi

FM 153

Andrea Venier

I Gnognosaurs: ciak, si ride!

Andrea “Dree” Venier si definisce un po’ matto e visionario. D’altronde, se non lo fosse stato, probabilmente non avrebbe ideato i Gnognosaurs, una striscia a fumetti in lingua friulana rivolta ai bambini. Da grande appassionato e cultore della sua marilenghe, ha dedicato gran parte della sua vita professionale, ma non solo, alla valorizzazione della lingua e cultura […]

Cosa stiamo andando in questa terra (1)

Tra le opere minori di Calvino, La giornata di uno scrutatore illumina, tramite il noto garbo della sua scrittura, le contraddizioni che deve assolvere il funzionario pubblico per portare a termine il compito assegnato. Spedito ai seggi del Cottolengo, lo scrutatore osserva: “che questo è solo un angolo dell’immenso mondo e che le cose si […]

Spunti di riflessione sulla “Critica della Facoltà di Giudizio” di Kant

La Terza Critica kantiana è un capolavoro della storia del pensiero; seppur in maniera sintetica, proviamo a toccare alcuni dei punti centrali dell’opera, dal concetto stesso di giudizio, ai problemi del principio di conformità a scopi e del senso comune. Pubblicata nel 1790, è destinata a ispirare alcuni dei maggiori pensatori e artisti romantici, la […]

Oro nero, eroi veri e decrepitezza morale

A volte è utile, per conservare un po’ di fede in questa umanità corrotta ed erosa quanto la Terra su cui poggia i piedi, ricordarsi che sporadicamente ci viene trasmesso qualche segnale di speranza. Data la loro rarità, è nostro dovere rammentarli e diffondere il loro messaggio. Gli ultimi decenni del secolo da poco concluso […]

Breve storia del camminare

«Camminare significa aprirsi al mondo. L’atto del camminare immerge in una forma attiva di meditazione che sollecita la partecipazione di tutti i sensi» ha scritto David Le Breton, «si cammina per nessun motivo, per il piacere di gustare il tempo che passa, per scoprire luoghi e volti sconosciuti, o anche, semplicemente, per rispondere al richiamo […]

“Puck Comic Party” fumetto-centipede (I)

Lo scorso novembre, nell’ultima edizione di Lucca Comics & Games, è stato presentato per la prima volta al pubblico il volume Puck Comic Party, la più grande opera collettiva nella storia della nona arte: una mastodontica jam session a fumetti che si estende per ottantasette pagine, accompagnata da succosi contenuti extra, per un numero decisamente […]

A simple life. Quel che resta del giorno (di Ah Tao)

Il denominatore comune dei tre titoli d’essai distribuiti dalla Tucker Film dal 2010 a oggi, il giapponese Departures, il sud-coreano Poetry e, ora, l’hongkonghese A simple life, non può essere identificato, soltanto, con un’origine che ci conduce nel lontano Oriente, tra paesaggi esotici e arcani e personaggi con gli occhi a mandorla e i capelli […]

Il paradosso Lucio Dalla

Lucio Dalla in questi giorni è probabilmente stato un paradosso di se stesso; certo in un tempo in cui è più facile ringhiare durante una cerimonia funebre, parlare di omofobia e di omosessualità, soffermarsi a far ricadere le colpe di biblica memoria su una società che non capisce, dimenticando che in una chiesa, in una […]

Opinioni di un fan 3. Essere springsteeniani a ridosso dell’uscita dell’album Wrecking Ball

L’ultimo evento che aveva scosso gli animi dei fan di Springsteen era stata la conferenza di Parigi.Non mi riferisco alla conferenza di pace del 1919, né a quella del 1947. Non c’è pace per i fan di Springsteen. L’unica conferenza di Parigi rilevante per un amante di Bruce (a meno che, va da sé, non incomba […]

Opinioni di un fan 4. Essere springsteeniani dopo l’acquisto di Wrecking Ball

È “cavalry”. Era ovvio, non poteva essere altrimenti, stando al senso del discorso, ma in caso ci fosse ancora qualcuno che se lo stesse domandando: è “cavalry”. Per giorni, dopo l’uscita di We take care of our own, il primo singolo tratto dall’ultimo album di Bruce Springsteen, Wrecking Ball, il web si era infiammato nel […]

Salgari: l’amico della Tigre

A dispetto della coincidenza temporale per la quale la pubblicazione di Sweet Salgari avviene in corrispondenza con il centocinquantenario della nascita di Emilio Salgari e un anno dopo il centenario della sua morte, l’opera viene da molto più lontano ed il suo progetto ha accompagnato il suo autore, Paolo Bacilieri, per circa un decennio. Non […]

Breve discorso sulla cultura

Il presente articolo è stato pubblicato per la prima volta nel luglio 2010 sulla rivista culturale Letras libres. Si ringrazia Mario Vargas Llosa per l’autorizzazione alla traduzione a cura di Annamaria Martinolli. Nel corso della storia, il termine cultura ha assunto significati diversi e sfumature distinte. Per molti secoli si è trattato di un concetto indivisibile […]

Fennesz-Sakamoto, suonare il piano sulla riva di un fiume

La collaborazione fra Christian Fennesz e Ryuichi Sakamoto sta ormai diventando una piacevole abitudine nell’ambito della musica elettronica. Flumina infatti rappresenta la terza uscita di questo improvvisato duo, dopo il live Sala Santa Cecilia del 2005 e Cedre del 2007. La formula della collaborazione sembra essere particolarmente adatta a esaltare l’estro dei due compositori, soprattutto […]

Belvedere. Una famiglia di Srebrenica

Insieme a Terraferma di Emanuele Crialese e a Pina di Wim Wenders, alla recente edizione degli Academy Awards, la Bosnia Erzegovina è stata rappresentata dall’ultima opera di Ahmed Imamović: Belvedere. Presentato in concorso nella sezione “East of the West Competition” del Festival di Karlovy Vary, la visione di questo film sembra più che mai appropriata […]

Charles Bukowski: Notes of a dirty young fan…

18 anni. È già passata la maturità di un giovane da quando Charles Bukowski se n’è andato, a 74 anni, facendosi un baffo di tutti i pronostici, anche medici, che lo davano all’inferno ad una ben più giovane età. Il suo stile di vita dissoluto, profondamente alcoolico e misantropico, lo ha reso famoso nel mondo […]

Bérangère Jannelle

Bérangère Jannelle, fuoco per il teatro

Bérangère Jannelle è registra e curatrice dell’adattamento alla raccolta Vivre dans le feu, Confessioni di Marina Tsvetaeva. Nata a Parigi nel 1977, Bérangère Jannelle comincia a fare teatro già al liceo, per poi diventare assistente di registi come Stéphane Braunschweig, Carlo Cecchi ed Eric Vigner. Sempre pronta ad oltrepassare i confini natii per creare forti […]

Marina Tsvetaeva: vivere nel fuoco

“Dentro me – ogni cosa è incendio!” scriveva Marina Tsvetaeva (1894-1941), autrice sconosciuta in vita ma che è oggi considerata come una delle più autorevoli poetesse russe del nostro secolo. Il suo tragico destino è divenuto il simbolo di una vita divorata dai tumulti della storia, e la sua poesia, ardente ed anticonformista come la […]

Giancarlo Alessandrini

30 anni di Mysteri a fumetti

Il Mystero a fumetti compie 30 anni. La serie di Martin Mystère, ideata dalla fantasia vulcanica di Alfredo Castelli, uscì infatti nelle edicole nell’aprile del 1982, rinnovando il fumetto targato Bonelli. Il creatore grafico del Detective dell’Impossibile e del suo universo, a metà strada tra antico e moderno, è Giancarlo Alessandrini. Si narra che scattò […]

L’uomo che verrà (2)

Ciò che non assolve la posta è compito del rilevatore, che deve sopperire ai trasferimenti di residenza e andar di casa in casa con i nuovi indirizzi. Soprattutto gli anziani chiamano in Comune per farsi aiutare nella compilazione, non sono quasi mai soli ma sempre assistiti da parenti o badanti, le loro case hanno l’odore degli […]

Antonello Cresti

Come To The Sabbat, Antonello Cresti e i misteri della musica Britannica

Fra i giovani scrittori e saggisti che si occupano di musica, Antonello Cresti, fiorentino, è forse una delle penne più originali e interessanti. La sfera dei suoi interessi infatti ruota attorno ad un mondo ben preciso, anzi ad un preciso luogo geografico: la Gran Bretagna. Ma di questa sua passione avremo modo di parlare fra […]

No tan felices: quando la fotografia incontra la fiaba

Il mio incontro personale con la realtà delle fiabe è avvenuto dopo aver ammirato un’incisione esposta presso un antiquario tedesco. L’incisione rappresentava una scena di un erotismo e una crudezza molto forti intitolata “Rosaspina”, ovvero “La bella addormentata”; questo episodio fece nascere in me un interesse e una brama di sapere, di perlustrare e di […]

Inseparabili. Piperno è tornato

“Mi sono fatto l’idea che la memoria sia una condanna, che non ci sia niente di lirico in essa, che i ricordi siano appunto una specie di fuoco amico: bordate di cannone che colpiscono il fratello invece che il nemico” dichiarava Alessandro Piperno a Cristina Taglietti (Corriere della sera, 15 luglio 2010). La memoria che […]

Casomai un’immagine

mar-16 viv-14 viv-37 th-10 th-50 31 kubrick-15 kubrick-26 kubrick-44 highlygraphic petkovsek_01 petkovsek_08 petkovsek_22 bon_06 mccarroll12 01 16 tso2big cas-16 antal1x mezzanine cip-04 32 sla-gal-2 tsu-gal-big-02 tsu-gal-big-07 tsu-gal-big-09 vivi-05 19 Archi-star 2011