// Archivi

Poesie

Questa parola chiave raccoglie 60 articoli

da “I sentieri della terra”

Anomiche e poesie del limbo I I nomi dei morti persistono sul quotidiano. Io batto le mani intirizzite sul vetro di un bus che si ostina nel groviglio di queste vie dove non sono segni che siringhe usate infilzate nel selciato l’insulto della pioggia il gelo che sfrega le ossa a comprova di esistenza. II […]

L’insostenibile caparbietà del nulla

Nota introduttiva: Tutte le poesie di Gabriella Stanchina pubblicate in queta sede sono protette da copyright Edizioni Polistampa Firenze. Si ringraziano Gabriella Stanchina e le Edizioni Polistampa Firenze per la gentile concessione. Nell’imminenza Emergo a fior d’essereapro labbra al silenzio che erompeaffilo il mio corpoperché fenda la nottene estenuo la fibradi crisalide mortasopravvivoe attendol’imminenza di […]

Il cantore dei valori d’Irlanda

Nota introduttiva: Tutte le poesie di Seamus Heaney tradotte e pubblicate in questa sede sono protette dal copyright Ripostes (Gli uomini sono una beffa degli angeli, 1993) e E. Passannanti (La livella a spirito, 2000). ([email protected]) N.B. 12 poesie di Seamus Heaney, nella traduzione in italiano di Erminia Passannanti, sono incluse nell’antologia di poesia britannica […]

Notte e altri versi

LEGGI LA RECENSIONE Sotto una pioggia leggera Distillava il cielo su strade e case una pioggia leggera. Nella tua libreria avevamo discorso – Domenica passata con amici a Cremona, pranzo in campagna. – Gli occhi socchiusi, quando sei assorta lentamente leggevi quella mia lettera, sorridevi nelle pause, ma non rispondevi, o forse la risposta era […]

Traduzione di Raffaella Marzano

Poesia per il millennio Fra la polvere della storia,fra resti di ossa di vecchie ideologie,un passo avanti ma apparentemente nessuna possibilità di andare avanti o indietroe in principio pensando a un sogno che batte la testacontro lo schermo di un computer che lo ha già infocommercializzato, alcuni vedono il Millennio come miliardidi persone bisognose, altri […]

L’albatro, Il letto, Lontananza…

D’improvviso un frullo d’ali cos’era la mia vita, prima del giorno in cui fu destata dal frullo d’ali di un uccello levatosi d’improvviso spumeggiante, sull’orizzonte? Quanto del mio corpo avevo abitato fino ad allora? Corpo di giovane ragazzo, tutto pelle e ossa, avvezzo a vagare per le campagne solitarie e acri di ginepro, ad inerpicarsi […]

Traduzioni Laboratorio Casa della poesia

Non è stella Non è stella né ispirazione di profeta non è volto che sottostà alla luna. Eccolo che avanza come lancia pagana invadendo i luoghi delle sillabe spargendo il suo sangue innalzando al sole le sue ferite. Eccolo indossare la nudità delle pietre rivolgere la preghiera alle caverne. Eccolo che abbraccia la terra lieve. […]

Traduzione a cura di Fawzi Al Delmi

1. Questi sono i nostri giorni abbiamo imbiancato la pagina della notte e lasciato i papaveri del dubbio su pendii mai calcati prima a grandi passi abbiamo traversato gli alberi per impedire il risveglio dell’alba ai tempi dell’alitare tropicale della veglia e della risalita verso le trincee intrise di iodio. Il mare ci ha decorato […]

Traduzioni Laboratorio Casa della poesia

Fondazione della città E adesso dove sopra quale vincolo a quale bottino appoggerò l’anima a quale pietra per favore a quale ieri. Nessuno mi disse che sarebbero cominciati oggi i secoli della notte. Lunedì di una città nella desolazione. Qui c’è stata una popolazione già spennata il cacicco sbranato. E il piano delle distruzioni? E […]

Traduzione a cura di Silvio Ferrari

Ultimo tango a Sarajevo 8 marzo del novantaquattro. La Sarajevo amorosa non si arrende. Sul tavolo l’invito per il matinée danzante al “Sloga”. Naturalmente, ci andiamo! I miei pantaloni sono abbastanza stazzonati, e la tua veste non è da via Veneto. Ma noi non siamo a Roma, noi siamo in guerra. Arriva anche Jovan Divjak. […]