// stai leggendo...

Scrittura

A Pasolini

Che cielo azzurro guarda si è schierato

per il tuo anniversario

di assassinato.

Proprio un giorno da partita

di pallone vedi? O da lì

non si vede proprio niente

niente? Non senti che vento forte

si è levato? Con un vento così

il pallone ti sarebbe forse sfuggito

svolato come tu quel giorno a noi.

E’ un novembre con i colori di aprile

Siamo qui soli con te Pasolini

con quel tuo morire.

Da Una quiete polvere, 1996

Commenti

Non ci sono ancora commenti

Lascia un commento

Fucine Mute newsletter

Resta aggiornato! Inserisci la tua e-mail:


Leggi la rubrica: Viator in fabula

Articoli recenti

La satira sociale in Anniversario di Harold Pinter

La satira sociale in Anniversario di Harold...

Speciale Violante

Speciale Violante

Il rovescio della medaglia (?)

Il rovescio della medaglia (?)

Muhal Nensah: non voglio dimenticarlo

Muhal Nensah: non voglio dimenticarlo

Edgar Allan Poe The Horror Gamebook

Edgar Allan Poe The Horror Gamebook

Il teatro cileno contemporaneo e le sue radici storiche

Il teatro cileno contemporaneo e le sue...

Dall’Attaché d’ambasciata di Henri Meilhac alla Vedova allegra di Franz Lehár

Dall’Attaché d’ambasciata di Henri Meilhac alla Vedova...

Con un dito solo

Con un dito solo

L’uomo sorridente

L’uomo sorridente

Psycho non abita più qui

Psycho non abita più qui

Una giornata mondiale dell’arte per festeggiare Leonardo Da Vinci

Una giornata mondiale dell’arte per festeggiare Leonardo...

Vivere tra l’aspra realtà e la dolce immaginazione

Vivere tra l’aspra realtà e la dolce...

La scoperta di Cosa nostra

La scoperta di Cosa nostra

Edgar Allan Poe a teatro in versione vaudeville

Edgar Allan Poe a teatro in versione...

Grammy Awards 2021

Grammy Awards 2021

La vendetta femminile: violenza, assurdità e umorismo...

Donne e mille archetipi, tra mitologia, musica...

Desiderio tra i desideri: un caffè con...

La vendetta femminile: violenza, assurdità e umorismo...

La vendetta femminile: violenza, assurdità e umorismo...

Why don’t you kill us all?

Trieste Film Festival 2021

Tra la nascita e la morte di...

Lezioni di Fantastica: Storia di Gianni Rodari

La contrada artistica dei diritti umani

La contrada artistica dei diritti umani

Casomai un’immagine

sir-13 mar-01 viv-19 pck_09_cervi_big th-53 th-62 th-74 08_pm kubrick-81 ruz-06 petkovsek_03 petkovsek_22 dobrilovic_04 002 bon_sculture_10 q acau-gal-16 bav-06 antal1 opeklekt tav1 mis4big-3 galleria07 23 29 07 20 Thomas Hirschhorn / Padiglione Svizzera Dog Eat Dog Dog Eat Dog