// stai leggendo...

Musica

Almond & Cashmore, Feasting with Panthers

Marc Almond (photo by Euan Myles)

Sin dalle sue prime produzioni musicali, Marc Almond si è mostrato un artista poliedrico, versatile e tormentato. Anche il suo innamoramento per la canzone da cabaret, per gli chansonnier e per la poesia ha avuto modo di fare capolino in diverse uscite discografiche della sua carriera solista. Album come Jacques del 1989, ad esempio, rendevano evidente la sua passione per la canzone francese e per le tragedie. Per chi lo seguiva dai primi tempi, da quando i Soft Cell avevano pubblicato il loro primo lp Non Stop Erotic Cabaret, non era una sorpresa vederlo subire la fascinazione di locali fumosi frequentati da gente di malaffare, dove cantanti dall’animo perduto aprivano il proprio cuore, o ciò che ne rimaneva integro, davanti ad un pubblico di sconosciuti. Il video di Say Hello Wave Goodbye e le atmosfere della canzone stessa ne erano un esempio perfetto. Gli estimatori di Almond, inoltre, non si stupiranno di scoprirlo in coppia con Michael Cashmore per questo nuovo album, Feasting With Panthers: prima di tutto perché sin dai primi anni Ottanta Almond ha collaborato con una miriade di artisti (Coil, Foetus, Bronski Beat, Jimmy Somerville, Punx Soundcheck, Replicant e altri), passando dalla musica sperimentale alla dance, e perché con Cashmore aveva già registrato nel 2008 un ep intitolato Gabriel and The Lunatic Lover.

Michael Cashmore

Per bilanciare questo mio scritto, vorrei adesso spendere due parole su Michael Cashmore: nei primi anni Ottanta è stato il fautore del progetto musicale/multimediale Nature And Organisation, che focalizzava il proprio lavoro sulla sperimentazione sia visuale sia musicale, utilizzando pellicole a 8mm, manipolazioni di nastri e strumenti acustici. Nature And Organisation è durato sino all’inizio del decennio successivo, quando Cashmore ha avviato una collaborazione assidua con i Current 93. Nel 2006 Michael ha ripreso a registrare materiale proprio, che ha fatto uscire a suo nome. Il primo di questi è stato l’album Sleeping England, al quale è seguito l’anno dopo il mini The Snow Abides, che lo vedeva insieme a Antony (di Antony and the Johnsons) alla voce e David Tibet (Current 93) ai testi.

Feasting with PanthersVeniamo ora a Feasting With Panthers: l’album raccoglie tredici canzoni, per i testi delle quali sono state usate poesie di Eric Stenbock e adattamenti di poesie di Jean Genet, Rimbaud e Paul Verlaine curati da Jeremy Reed, più versi dello stesso Reed. L’aspetto musicale è stato seguito esclusivamente da Michael Cashmore, il quale ha ricevuto via posta i contributi vocali di Almond e li ha adattati ai pezzi. In pratica i due non si sono mai incontrati in uno studio per registrare. Nel disco troviamo ballate malinconiche basate sul duetto tra piano e voce, con lievi arrangiamenti orchestrali (violini e flauto) e chitarre acustiche (così come nel brano d’apertura The Thief And The Night e il seguente Sonnet XI). In altri brani questo canovaccio viene impreziosito da sferzate di chitarre elettriche e da un’accelerazione ritmica (come in Boy Caesar, Hotel De France And Poetry o Feasting With Panthers). Il banchetto con le pantere è pronto per essere servito a tutti gli amanti sofferenti, agli animi tormentati e generalmente a tutte quelle persone che non hanno paura di scoprire il loro lato umanamente debole e sensibile. Dimenticavo… il CD è presentato in una confezione deluxe, un digipack a sei pannelli, e con un ricco libretto di sedici pagine contenente i testi e grafiche a tema.

Almond e Cashmore live

Marc Almond, Michael Cashmore
Feasting With Panthers

Strike Force Entertainment
2011

Tracklist

01. The Thief And The Night        
02. Sonnet XI        
03. Boy Caesar        
04. The Lunatic Lover        
05. Crime Of Love        
06. The Sleeper In The Valley        
07. The Song Of The Unwept Tear        
08. Patron Saint Of Lipstick        
09. Gabriel        
10. El Desdichado        
11. Hotel De France And Poetry        
12. The Man Condemned To Death        
13. Feasting With Panthers

marcalmond.co.uk

myspace.com/michaelcashmore
myspace.com/natureandorganisation

Discogs rimane un buon riferimento sia per la discografia di Cashmore sia per la sterminata produzione di Almond.

Commenti

Non ci sono ancora commenti

Lascia un commento

Fucine Mute newsletter

Resta aggiornato! Inserisci la tua e-mail:


Leggi la rubrica: Viator in fabula

Articoli recenti

Guida all’ascolto: le strutture musicali

Guida all’ascolto: le strutture musicali

Bula (Torino Underground Cinefest)

Bula (Torino Underground Cinefest)

Amigo (Torino Underground Cinefest)

Amigo (Torino Underground Cinefest)

Denkraum: una favola distopica

Denkraum: una favola distopica

Bellissime: il sogno delle madri genera mostri

Bellissime: il sogno delle madri genera mostri

L’anti-famiglia The Smiths

L’anti-famiglia The Smiths

Frammenti di tre making of: Nightmare, Romeo + Giulietta, Pet Sematary

Frammenti di tre making of: Nightmare, Romeo...

Il cinema nei dipinti di Edward Hopper (III): New York Movie

Il cinema nei dipinti di Edward Hopper...

Musica indipendente o alternativa?

Musica indipendente o alternativa?

Il cinema nei dipinti di Edward Hopper (II): The Sheridan Theatre

Il cinema nei dipinti di Edward Hopper...

Il canto degli italiani

Il canto degli italiani

Il cinema nei dipinti di Edward Hopper (I): The Circle Theatre

Il cinema nei dipinti di Edward Hopper...

La rivoluzione elettronica della musica

La rivoluzione elettronica della musica

La satira sociale in Anniversario di Harold Pinter

La satira sociale in Anniversario di Harold...

Speciale Violante

Speciale Violante

Il rovescio della medaglia (?)

Il rovescio della medaglia (?)

Muhal Nensah: non voglio dimenticarlo

Muhal Nensah: non voglio dimenticarlo

Edgar Allan Poe The Horror Gamebook

Edgar Allan Poe The Horror Gamebook

Il teatro cileno contemporaneo e le sue radici storiche

Il teatro cileno contemporaneo e le sue...

Dall’Attaché d’ambasciata di Henri Meilhac alla Vedova allegra di Franz Lehár

Dall’Attaché d’ambasciata di Henri Meilhac alla Vedova...

Con un dito solo

Con un dito solo

L’uomo sorridente

L’uomo sorridente

Psycho non abita più qui

Psycho non abita più qui

Una giornata mondiale dell’arte per festeggiare Leonardo Da Vinci

Una giornata mondiale dell’arte per festeggiare Leonardo...

Vivere tra l’aspra realtà e la dolce immaginazione

Vivere tra l’aspra realtà e la dolce...

Casomai un’immagine

mar-06 mar-13 viv-02 viv-12 viv-41 pck_20_cervi_big th-47 th-56 30 16_pm kubrick-2 bon_sculture_09 bon_sculture_16 16 38 busdon-02 cholmo1 nsoleh opla1 solo2 lor-2-big 04-garcia Otrok23 galleria08 galleria-04 Allora & Calzadilla / Padiglione USA Jingle dinner Dog Eat Dog Bolle di vetro, 1939 Carol Rama Palco, 2011 (particolare dell'installazione) A. Guerzoni