// stai leggendo...

Scrittura

Il cortile delle roulotte (10)

Nella città che censisco i rom vivono in roulotte parcheggiate attorno ad un cortile fangoso che guarda la tangenziale. A sua volta le roulotte guardano un container in cui vive l’anziana donna del campo, che sta sempre seduta in una di quelle poltrone da televendita in una stanza color salmone dal clima tropicale. Attorno a lei altre donne, che sembrano tutte imparentate tra loro ma poi scopro che hanno cognomi diversi e i figli portano il cognome materno. Hanno tutti la cittadinanza italiana, non possiedono cellulari sebbene non si separino mai da suddetto apparecchio. Nessuno di loro ha una macchina di proprietà, non si sa di chi siano, dunque, quelle parcheggiate fuori. Non hanno un lavoro e non sanno né leggere né scrivere, esclusi quelli in età scolare.  

Mi fa sorridere la loro astuzia da scuola di strada, mi sono chiesta cosa si provi a non saper leggere, che senza troppe derive intellettuali mi pare comunque una cosa indispensabile per la vita di ogni giorno. Mi sembra sia anche necessario per prendere la patente, e la donna che si è appena dichiarata analfabeta era di fretta perché doveva andare a prendere i bambini a scuola, con la macchina che ha appena detto di non avere. Mi chiedo se sia più sciocca la mia smania indagatrice o la loro noncuranza nel non voler nemmeno tentare di nascondere bugie sommarie, la totale indifferenza per tutto ciò che concerne le tradizioni non orali. 
Dopo aver registrato decine di nomi e informazioni, mi accompagna alla macchina il capofamiglia, che si accende una sigaretta e domanda se la mia macchina è diesel, asserisco, quindi mi chiede se gliela vendo e quando dico che mi serve, accenna un inchino e mi congeda.

Commenti

Non ci sono ancora commenti

Lascia un commento

Fucine Mute newsletter

Resta aggiornato! Inserisci la tua e-mail:


Leggi la rubrica: Viator in fabula

Articoli recenti

Tra la nascita e la morte di...

Lezioni di Fantastica: Storia di Gianni Rodari

La contrada artistica dei diritti umani

La contrada artistica dei diritti umani

Ricomincio da RaiTre: come dimostrare che il...

Amazing Grace: L’immortalità fatta pellicola

L’Italia è tutta una Brancalonia

2020: l’anno in cui Lucca cambiò

2020: l’anno in cui Lucca cambiò

Eva contro Eva a teatro con Gillian Anderson

Eva contro Eva a teatro con Gillian...

Che paura, nonno!

Trieste Science+Fiction 2020

Intervista a Antonio Buero Vallejo

Intervista a Antonio Buero Vallejo

Teatro a leggio: Il Dio del massacro

Florence Korea Film Fest 2020

Florence Korea Film Fest 2020

Perpendicolare: poesia, musica e movimento

Il sistema Shakespeare sotto accusa

Le rovine e le ombre di Manderley: Rebecca dal libro al film (II)

Le rovine e le ombre di Manderley:...

Le rovine e le ombre di Manderley: Rebecca dal libro al film (I)

Le rovine e le ombre di Manderley:...

Attori Quarantenati Anonimi: sopravvivere alla quarantena grazie...

Far East Film Festival 2020

Discorso sull’Orrore dell’Arte

La donna della domenica e le sue...

Teatro francese in allegria per situazioni di...

La Traviata al Maggio Musicale, febbraio-marzo 2020

Eclissi di Ezio Sinigaglia (Modus Legendi 2020)

Don Matteo: siate banali, siate buonisti

Casomai un’immagine

pas-04 viv-29 th-12 24 19_pm kubrick-42 ruz-07 petkovsek_03 bon_03 bis_III_02 bis_IV_02 piccini_12 piccini_15 piccini_19 p acau-gal-02 busdon-06 cas-12 cas-17 patti cip-13 tav3 s2 mis-pre1 murphy-17 murphy-32 galleria08 galleria-01 tsu-gal-big-03 wendygall-10