// Sei qui

Risultati della ricerca

Hai cercato 'have boss will travel'.
La ricerca ha prodotto 47 risultati.

Have Boss, will travel (II)

Segue da Have Boss, will travel (I) Quando siamo partiti alla volta di Vienna immaginavo che sarebbe stato difficile scrivere su questa seconda tappa un racconto che fosse di piacevole lettura anche per coloro che — curiosamente — non hanno interesse nell’argomento Springsteen. Ora, invece, ho molta più fiducia, perché sono diventata l’unta del Signore. […]

Have boss, will travel (III)

Segue da Have Boss, will travel (II) La sensazione dell’attesa di Udine è paragonabile a quella del secondo appuntamento. Non vedi l’ora, hai grandi speranze, conti i minuti che ti separano dal momento tanto anelato, ma – ammettiamolo – lo scoglio grosso è già stato superato.L’emozione assassina della felicità suprema raggiunta, del desiderio più folle soddisfatto, […]

Have Boss, will travel

…l capo. Del resto, come proprio uno di questi cartelli diceva, “You’re the boss, you decide!”. Un po’ bara pure Springsteen, va detto, perché, se ha deciso che certi brani non si suonano, non c’è verso di farglieli suonare, neanche chiedendoli con un’insegna al neon, neanche scolpendone i titoli sul marmo e scaraventandogli la lastra sul […]

Have Boss, will travel (VI)

Sesta puntata delle peregrinazioni di una coppia di occhialuti in giro per l’Europa, all’inseguimento di una rockstar diversamente giovane, diversamente alta.Sesta puntata e, sarei tentata di dire, ultima.Se è vero che dai concerti di Bruce Springsteen si torna sempre entusiasti e pienamente appagati, è altrettanto vero che mi riesce difficile immaginare come possa verificarsi un […]

Have boss, will travel (IV)

“Un giorno mi dovete spiegare cosa vi spinge a vedere cinque date dello stesso tour. E anche quali persone normali fanno due giorni di vacanza in Belgio per andare a vedere un concerto a Colonia” Quando mi sento porre quesiti come questo, resto sistematicamente allibita: io non vedo proprio cosa ci sia di strano; piuttosto, […]

Have boss, will travel (V)

…sono Candy’s room, This hard land (tour premiere), Atlantic City e My love will not let you down, durante la quale io e il mio nuovo amico pel di panocia urliamo e saltiamo come indemoniati, dando fastidio a tutto il circondario. Dopo l’ineluttabile Waiting on a sunny day, la doccia fredda: The river. Come tutti […]

Have Boss, will travel (VII)

Helsinki ci sarebbe bastata per il resto della nostra esistenza e sapevamo da subito che niente sarebbe mai più stato all’altezza, ma questo non ci ha impedito di grab tickets and suitcase e partire alla volta di Londra. Del resto, si digiuna forse per tutta la vita, dopo il più squisito dei banchetti? Si fa […]

Have Boss will travel (VIII)

En plein. En plein costituisce più o meno il venti percento delle mie competenze di lingua francese (il resto è costituito da brie, croissant, Depardieu e Cognac… ah, no! Grazie a Martinolli ora conosco anche Feydeau, pur non avendo idea di come si pronunci), ma è anche tutto quello che mi occorre per descrivere il […]

The Sopranos: realismo, finzione e enigma

…ra prova il patriarchismo della famiglia Soprano e soprattutto il ruolo di boss di Tony (il nipote Christopher esce piangendo dalla sala quando lo viene a sapere). Durante le sedute il protagonista rivela tutto se stesso, le sue insicurezze, le sue fragilità, le sue paure, i suoi lati più nascosti (la serie è piena di […]

Just Another Film

…ontrapposizione tra il generoso altruismo di Joe e lo spietato cinismo del boss. È una svolta anche nel discorso di Ken Loach. In molti dei suoi film precedenti perfino l’amore e in generale gli affetti erano impediti e negati da un ordine sociale che, non permettendo la loro libera manifestazione, finiva per soffocarli. Il centro […]