// Gli articoli dell\'autore

Rudi Mentali

Per Fucine Mute Rudi ha scritto 1 articoli.
Nota biografica

I Rudi Mentali nascono nel settembre 1998 per volontà di Matt, prendendo il nome da un suo precedente progetto ska del 1996. Il nome è volutamente scherzoso ed esprime bene la commistione di rabbia ed energia che la band possiede, soprattutto live, ma anche i limitati mezzi tecnici! La band, nel corso dei suoi quasi 2 anni di vita, è andata incontro a vari cambi di formazione, che hanno visto l'avvicendarsi di fiati, tastieristi e chitarristi. Il nucleo di base però è rimasto sempre lo stesso. Uno degli ultimi sconvolgimenti interni , all'inizio dell'estate '99, ha portato la band al quasi scioglimento, e solo l'amicizia che lega i componenti, ed è uno dei punti di forza dei Rudi Mentali, ha permesso di continuare. A settembre '99 Matt ha chiamato Valentina ad affiancare Fabietto, ex cantante della band, assieme anche a Vasja, ex Moron Brothers ( formazione ska-punk triestina ormai disciolta), e Marco, a coprire i 2 posti vacanti al sax tenore e alle tastiere. I nuovi elementi si sono subito integrati con il resto della formazione e si può affermare senza tema di smentita che ora i Rudi Mentali hanno la miglior formazione possibile! Sempre a settembre, la band registra un brano nuovo, "Skinhead Skanking", per l'etichetta di Enrico/Los fastidios, la KOB Records. Il pezzo è stato incluso nelle compilations "Trevenezie skins & punx united", "Mondo Beat 2" e "Genetics 2". Subito dopo la registrazione, Fabietto lascia il gruppo e Valentina diventa la cantante solista del gruppo. Subito la band ritrova quel feeling e quella voglia di divertirsi che dopo la lunga sequela di contrasti interni estivi sembrava assopita. Nascono così nuove canzoni, come "Bisteccone", titolo provvisorio/definitivo per una delle più belle canzoni scritte dal gruppo.

La band agli inizi di dicembre riprende anche ad esibirsi dal vivo, con 2 memorabili concerti, uno al Baraonda di Raschiacco di Faedis (UD) , dove i Rudi Mentali si piazzano secondi nella semi-finale di un contest tra gruppi e l'altro a Prestranek (Slovenia), per il piacere di un pubblico incredibile e calorosissimo nonostante la neve ed il freddo !!! Entrambi i concerti permettono ai nostri di acquisire fans e di spingersi per la prima volta fuori Trieste.

Il 2000 è cominciato alla grande per i Rudi Mentali, che si sono trovati un carnet fitto di date e proposte di concerti, nonchè l'uscita di ben 3 loro partecipazioni discografiche. Il 25 febbraio i Rudi Mentali si sono esibiti nuovamente al Baraonda, per la fase finale del concorso. Il risultato finale è un 2° posto assoluto. I Rudi Mentali hanno iniziato alla grande i concerti di primavera, con una data all'estero, più precisamente a zagabria, capitale della Croazia. la venue si trovava a 50 metri dal fiume Sava, in una zona bellissima della città, ricca di verde. Il club, dotato di strumentazione perfetta e gestito dai ragazzi del posto in maniera eccellente, ospiterà presto molte altre ska bands, ma i Rudi Mentali possono vantare l'onore di essere la prima ska band mondiale ad aver suonato a Zagabria! La serata è andata benissimo, i kids di zagabria hanno risposto con entusiasmo ( a dire il vero forse frenato con troppa solerzia da ben 4 buttafuori del locale) al set dei Rudi. invadendo più volte il palco, e ballando tutta la sera. Un'esperienza indimenticabile e che si ripeterà presto! I Rudi infatti torneranno in terra croata anche questo autunno, ad inaugurare la riapertura del Mocvara. Per l'occasione la band ha suonato dal vivo 2 pezzi che ancora non avevano avuto il battesimo del fuoco: la cover di "Tainted Love" e "Camminando ".

Ad aprile finalmente i Rudi Mentali entrano al Blue Train's Studio di Mira (VE) ed incidono 6 tracce, che usciranno a metà luglio su uno split CD assieme ai veronesi SGORGO su KOB records. l'etichetta di entrambe le bands. In anteprima la copertina del disco nella discografia della band,disegnata dal chitarrista della band, già fumettista apprezzato, della scuola di Davide Toffolo (TARM).Al momento dell'uscita l'etichetta tedesca Mad Butcher decide di coprodurre lo split anche con l'egida della Cable Street Beat - Strictly Antifascist Music. Dalla registrazione del CD in poi, i Rudi hanno suonato praticamente in maniera ininterrotta ogni week-end, spingendosi a volte anche oltre regione (Trento) e a vari scooter meetings. Si ricordano tra le altre le due stupende date a Torino e Parma, con un pubblico composto prevalentemente da mods e skins,che hanno dato dimostrazione di apprezzare la musica dei Rudi e ricambiare l'affetto e il rispetto che la band ha nei confronti di queste culture. L'attività live è continuata fino al 5 di agosto,ultima data della band prima di una breve pausa.I Rudi hanno suonato al Monteparadiso festival,il più grande festival punk hardcore europeo,tenutosi a Pola,in Croazia. Seppur in una situazione completamente diversa dai loro soliti scenari,i Rudi si sono trovati benissimo e sono riusciti ad infiammare i cuori e le gambe del numerosissimo pubblico presente,principalmente punk,che ha risposto ballando e chiedendo vari bis alla band.E' stato bello anche vedere delle facce già viste precedentemente a zagabria nel pit e sicuramente la band tornerà presto a suonare per i kids croati.

Ska monsters from outer space