// Sei qui

Risultati della ricerca

Hai cercato 'marta zacchigna'.
La ricerca ha prodotto 25 risultati.

La storia dei caroselli Stock 84 (II)

Dalla maschera comica di Macario alla signorilità di Ernesto Calindri Il triennio d’esordio (1957-1959) sembra caratterizzato da una serie di soluzioni eterogenee. Nel segno della discontinuità il brandy fu legato alla maschera comica di Erminio Macario, che vantava una lunga carriera nel teatro leggero e nell’avanspettacolo, all’impronta garbata di un attore di teatro serio – […]

Sulla natura del prossimamente (V)

Segue da Sulla natura del prossimamente (IV) È con l’inizio degli anni Settanta che il trailer subisce delle trasformazioni di rilievo. Non si tratta certo di un rinnovamento radicale e improvviso — permangono le soluzioni “barocche” che fanno riferimento agli archetipi dei decenni precedenti — tuttavia, lungo questa spanna temporale, la promozione cinematografica inizia a […]

Trieste Film Festival 2009

Sarà l’entusiasmo, cresciuto insieme al numero degli spettatori in sala, o la sinergia spontanea tra organizzatori, promotori, pubblico e istituzioni, o ancora l’inclinazione curiosa e riflessiva della città, resta che, anche quest’anno, il Trieste Film Festival ritrova in questo golfo suggestivo la sua cornice ideale, un humus che gli appartiene in maniera quasi fisiologica. I […]

La storia dei caroselli Stock 84 (I)

Il brandy nel 1957 C arosello nacque il 3 febbraio 1957 e morì il primo gennaio del 1977, in età avanzata e di morte naturale. Lungo l’arco di vent’anni il pubblico televisivo italiano fu avvicinato a una formula pubblicitaria originale capace di incidere sulla coscienza collettiva attraverso una fantasmagoria di invenzioni. Volti, personaggi di carta, […]

Sulla natura del prossimamente (II)

Segue da Sulla natura del prossimamente (I) Non è difficile immaginare che l’esperienza della visione in sala lungo l’arco degli anni Cinquanta è condizionata dal preciso momento storico, da umori peculiari, da atmosfere cittadine che poco hanno a che vedere con le modalità di fruizione contemporanea. Questo per ribadire che, a latere di questo breve […]

Sulla natura del prossimamente (III)

Segue da Sulla natura del prossimamente (II) Il profilo degli anni Sessanta si pone in sostanziale continuità con il decennio precedente; tuttavia — va detto — le fonti di riferimento suggeriscono una “congruenza” sempre più frequente e sistematica tra “qualità” del trailer e “qualità” della pellicola di riferimento. Accanto ad opere di profondità, il cosiddetto […]

Sguardi

…o Massa. Hanno portato avanti i propri lavori con puntuale dedizione anche Marta Zacchigna e Matteo Cavalli. La prima – nell’ambito della trattazione incentrata sui trailers cinematografici – dedicandosi allo studio dell’interpellazione diretta, il secondo proseguendo l’analisi degli ambienti domestici di celluloide attraverso un’incursione nelle camere da letto più amate degli spettatori cinematografici di ogni […]

Sulla natura del prossimamente (IV)

Segue da Sulla natura del prossimamente (III) Una modalità di “presentazione”, che sembra accompagnare in realtà tutta la parabola del trailer, è quella dell’interpellazione diretta. Questa formula si aggancia ad uno stereotipo antichissimo, che richiede una partecipazione attiva dello spettatore e, in qualche modo, una pronta risposta. Si tratta, ancora una volta, di offrire il […]

Sulla natura del prossimamente (I)

“….è necessaria la brevità, affinché il pensiero possa correre…”Orazio (Sat. I, 10, v. 9) Non sorprende che, nel panorama degli studi cinematografici, il “fenomeno” trailer abbia da sempre occupato un posto di assoluta minorità. È facile comprendere le ragioni di questo disinteresse: i prossimamente hanno inevitabilmente rappresentato per gli addetti ai lavori un testo fondamentalmente […]

Pergamena e pellicola

Ogni film nasce sulla carta. Sembra un’affermazione banale, ma se consideriamo il fatto che la sceneggiatura rappresenta la prima messa in forma dell’idea, se la trattiamo per quello che è, ossia un prodotto letterario a tutti gli effetti, l’assunto acquista forse più pregnanza. Eppure spesso ci si dimentica che dietro ad un buon film c’è, […]