// Archivi

Arti visive

Questa parola chiave raccoglie 73 articoli

Fenomenologia del videoclip

Il videoclip musicale rappresenta da almeno 30 anni un fenomeno sociale determinante, specie per l’immaginario delle generazioni di giovani che si sono susseguite nel corso del tempo. Prodotto di promozione pubblicitaria, ma al contempo costruzione espressiva televisiva che ha ereditato tecniche, formule, stilemi propri della storia del cinema, il videoclip appartiene direttamente alle logiche dell’industria […]

Il viaggio nell’immaginario di Hugo Pratt

Con un titolo così azzeccato, la mostra su Hugo Pratt, alla Pinacothèque de Paris fino al 21 agosto, evoca un altrove spaziale, il viaggio, e un altrove mentale, l’immaginario. “Le voyage imaginaire de Hugo Pratt” racchiude quindi i due elementi essenziali del racconto di Corto Maltese – perché sulla sua figura si concentra la mostra. […]

Strani album di famiglia. Immagini-documento dell’epoca contemporanea

Parigi negli anni folli: il Bal è una rinomata sala da ballo e un ‘hôtel d’amour’, un luogo dedicato alle feste e ai piaceri. Le stesse mura accolgono oggi il progetto dell’associazione Amici Magnum, spazio espositivo che ha aperto i battenti lo scorso settembre. Dedicato al documento visivo e all’indagine delle condizioni di produzione, diffusione […]

Hans Belting e i canoni dello sguardo

A differenti fasi storico-sociali hanno corrisposto sempre diverse modalità e tipologie di sguardo. È indubbio che, nella cultura Occidentale, la rivoluzione essenziale in ambito culturale e soprattutto artistico, il “salto quantico”, sia stato il Rinascimento, col sorgere delle teorie della prospettiva, che implicavano una svolta antropologica e simbolica senza precedenti.Nel suo ultimo e suggestivo volume,  […]

Mauro Aprile Zanetti

Alla ricerca di un Morandi firmato Fellini

Ogni tanto si incontrano dei libri che hanno il dono di essere vivi, di farci partecipare all’avventura creativa che li ha generati. È il caso di La natura morta de ‘La dolce vita’ di Mauro Aprile Zanetti, giovane filmmaker siciliano, pubblicato in edizione bilingue da Bloc-notes (collana dell’Istituto Italiano di cultura di New York ideata da […]

Ceci n’est pas une publicité

Arte e pubblicità illustrano le due tendenze principali della fotografia: prendere un’immagine della realtà, cioè testimoniare, oppure fabbricare un’immagine, cioè inventarla. Il 23 luglio scorso ha chiuso alla Galleria Bailly Contemporain di Parigi una retrospettiva sull’artista e fotografo pubblicitario Jean-François Rauzier. Le visioni dell’autore hanno chiaramente messo in discussione una distinzione netta e precisa tra […]

Storia della videoarte (XI)

Segue da Storia della video arte (X) Le prime opere di videoarte entrano a far parte delle collezioni museali alla metà degli anni Ottanta, mentre nel decennio successivo le istituzioni espositive iniziano una politica di acquisizione rappresentativa della produzione dei nuovi media. 4 RMS W VU: wallpaper, flowerpots, lamps, NEW è infatti un collage realizzato […]

L’arte di Hiroshige: così lontana, così vicina

Con che occhi un occidentale può guardare l’opera di un grande maestro dell’arte orientale? Hanno licenza, questi occhi, di indagare, esplorare, interrogare, criticare un’immagine artistica intrisa di una diversa sensibilità, realizzata in un contesto culturale, sociale e storico completamente diverso dal nostro? Possono, questi occhi, godere di tale opera, o peccano, loro malgrado, sempre e […]

Storia della videoarte (X)

Segue da Storia della video arte (IX) L’esperienza di Studio Azzurro circoscrive una pratica creativa, quella dell’interdisciplinarietà, piuttosto condivisa negli anni Ottanta, eppure non la sola in grado di poter descrivere le tendenze espressive che caratterizzano il panorama della produzione video italiana. È il caso dell’artista Fabrizio Plessi, originario di Reggio Emilia ma veneziano d’adozione […]

Human Conditions

Alla ricerca della Turchia contemporanea tre fotografi immortalano i volti dei suoi abitanti, per non far scivolare via la complessità di un presente che pone tanti interrogativi all’arte, ed infinite possibilità di interpretazione.Human Conditions, (Insan Halleri in turco), espressione dal retaggio dichiaratamente universale e vagamente esistenzialista (ricordando uno dei più noti libri dello scrittore francese […]