// stai leggendo...

Omnia

Cabaret del Diavolo

C’è il famoso volantino di Fortunato Depero per il suo Cabaret du Diable che recita: “Tutti all’inferno!!! Cabaret del Diavolo. Viaggio d’andata e ritorno per l’altro mondo”.
La locandina introduce alla creazione futurista del 1921, underground, nei sotterranei dell’hotel Elite et les Etrangers. Qui Depero aveva suddiviso i luoghi delle rappresentazioni del proprio spettacolo nelle tre zone cosmogoniche dantesche: Inferno, Purgatorio e Paradiso, differenziate per colore (rispettivamente rosso+nero, verde, blu).
È caratterizzazione coloristica e tematica, questa, che – ci sia concesso il vezzo, certamente più futuristico che futurista – ci aggrada, forse memori dello straordinario lavoro grafico dei “padri”, quelli di “Wired”, che ad ogni numero, conservando i formati e le impaginazioni, selezionavano le diverse sfumature di copertine e sfondo.

Hells Angels, Sodoma/Salò, uomini della working class, Elia Kazan, i Metabaroni di don Juan Gimenez, male e Bene (Carmelo): davvero ce n’è abbastanza per parlare di un piccolo “cabaret du diable”, tanto più che – come sanno i circa 15.000 lettori netsurfer del numero 0 – FUCINE MUTE nasce come costola virtuale de La Cappella Underground di Trieste, associazione sotterranea “ab origine” per gusti ed intendimenti cinematografici, oltre che per il tipo di locali che la sede d’allora occupava, quelli di una ex-cappella tanto sotterranea quanto sconsacrata, in via Franca 17.

“Viaggio d’andata e ritorno per l’altro mondo”. La navigazione nell’universo parallelo e pressoché sincronico della rete consiste proprio in questo. Noi intendiamo proporla – per questo secondo numero – negli stessi colori di Depero, in un colorato viaggio di accesso, percorso ed uscita attraverso il mondo altro. Accensione del modem, doppio click sul browser, connessione e caricamento, accesso da uno qualsiasi dei siti, dei documenti di partenza (home): così decidiamo da quale bocca di vulcano precipitare (o meglio, precipitarci), quali gironi, isole, cieli visitare nella perdita del senso del tempo e della bolletta, dai siti di peggiori nefandezze a quelli cristologici e avventisti, magici, politici, commerciali o apocalittici, per navigare nell’infinito mondo del bit.

Morte dell’avatar, poi il ritorno.

FUCINE MUTE è solamente una delle porte possibili: ma anche il punto di partenza e/o di scalo per un più tranquillo diporto del grande mare ipertestuale. Motori e metamotori di ricerca, chat, forum, newsgroup, mailing list e, col numero di oggi, anche il servizio di e-mail gratuita per tutti, fanno di questa rivista un oggetto complesso e prezioso, atto ad informare, divertire, reperire informazioni o, molto semplicemente, comunicare. FUCINE MUTE è partner di Amazon.com; in tal senso favoriamo, tramite link diretto, l’accesso al sito della più grande libreria commerciale del mondo. Più di 400.000 siti vedono esibito a rotazione il nostro banner pubblicitario, grazie a LinkExchange e Hyperbanner.

Un dato, soprattutto, ci dà grande soddisfazione: per FUCINE MUTE non c’è stata nessuna pubblicità di tipo convenzionale: perlomeno, non c’è stata quella pubblicità che utilizza i canali tipici della comunicazione commerciale, prevista da ogni buon testo di marketing. Ciò nonostante ben 15.000 sono stati gli accessi in venticinque giorni circa. Se FUCINE MUTE fosse una rivista della carta stampata, si tratterebbe di un grande successo editoriale. A tutti questi lettori, il nostro grazie, con l’impegno a far di meglio, se possibile.

Commenti

Non ci sono ancora commenti

Lascia un commento

Fucine Mute newsletter

Resta aggiornato! Inserisci la tua e-mail:


Leggi la rubrica: Viator in fabula

Articoli recenti

Il romanzo giallo e la fiaba: Hercule Poirot alle prese con Vladimir Propp

Il romanzo giallo e la fiaba: Hercule...

Four Against Darkness e oltre: Andrea Sfiligoi

Four Against Darkness e oltre: Andrea Sfiligoi

Hope: chi vive sperando (considerazioni su Lucca Comics & Games 2022)

Hope: chi vive sperando (considerazioni su Lucca...

Il fumetto è libertà: Lee Bermejo

Il fumetto è libertà: Lee Bermejo

Un fumettista che legge fumetti: Milo Manara

Un fumettista che legge fumetti: Milo Manara

Il manager del gioco di ruolo: Frank Mentzer

Il manager del gioco di ruolo: Frank...

Trieste Science+Fiction 2022

Trieste Science+Fiction 2022

Morgane: la genialità secondo i franco-belgi

Morgane: la genialità secondo i franco-belgi

Brian e Charles: l’incontro di due solitudini

Brian e Charles: l’incontro di due solitudini

Il mercante di Venezia ambientato a Las Vegas

Il mercante di Venezia ambientato a Las...

L’Elvis di Baz Luhrmann (2022): re del rock o della sovversione?

L’Elvis di Baz Luhrmann (2022): re del...

L’influenza della tecnologia sulle nostre vite

Dottor David Skrbina: L’influenza della tecnologia sulle nostre vite

Chiudendo fuori il mondo

Chiudendo fuori il mondo

Gli Spettri di Ibsen ossessionano ancora

Gli Spettri di Ibsen ossessionano ancora

Xenakis: Un intermediario

Xenakis: Un intermediario

Alle origini del fumetto

Dario Fontana: Alle origini del fumetto

Relaxed Performance: sei paesi per uno studio comparativo

Relaxed Performance: sei paesi per uno studio...

Avventure senza tempo

Avventure senza tempo

Commentare humanum est

Commentare humanum est

Personaggi a due o tre dimensioni: la disabilità nella letteratura per ragazzi

Personaggi a due o tre dimensioni: la...

La fiera delle illusioni – Nightmare Alley

La fiera delle illusioni – Nightmare Alley

David Garrett, quando il classico diventa rock

David Garrett, quando il classico diventa rock

Cortometraggi (Trieste Film Festival 2022)

Cortometraggi (Trieste Film Festival 2022)

Būsiu su tavim – I’ll stand by you (Trieste Film Festival 2022)

Būsiu su tavim – I’ll stand by...

L’audiodescrizione a teatro: le avventure di Alice nel sottomondo a Londra

L’audiodescrizione a teatro: le avventure di Alice...

Casomai un’immagine

mar-02 mar-23 viv-28 th-71 18 kubrick-63 kubrick-8 biochemicalresearch ruz-06 bon_02 bon_sculture_16 malleus_10 bis_IV_03 piccini_08 mccarroll13 r 21 notte cip-08 cip-10 s19 Pr81 sac_12 murphy-02 sla-gal-5 sla-gal-7 Thomas Hirschhorn / Padiglione Svizzera Alice Palco, 2011 (particolare dell'installazione) A. Guerzoni Metropolis n-3
Privacy Policy Cookie Policy