// stai leggendo...

Fumetto

Mercy
Mirka Andolfo

Mercy

Intervista a Mirka Andolfo

Mirka Andolfo è una delle autrici italiane di maggior successo. Esordisce poco più che ventenne occupandosi inizialmente di colorazione digitale, ottenendo incarichi anche in Francia. Si mette presto in luce anche come illustratrice, copertinista e disegnatrice di fumetti; a vario titolo collabora tra gli altri con Image Comics, Glénat, Bonelli e Piemme.
Nel 2013 avviene la svolta: pubblica con Dentiblù il primo volume di Sacro/Profano, un lavoro sospeso tra umorismo ed erotismo di cui è autrice completa. Il successo è travolgente e viene replicato pochi anni dopo quando Panini Comics produce la trilogia Contronatura, lanciata in grande stile (tra cui le variant cover di Milo Manara e Tanino Liberatore) e tradotta in molti paesi dove ha riscosso sempre riscontri favorevoli.
Quest’anno a Lucca è presente con la sua nuova opera, Mercy, un progetto che elaborava da tempo e su cui la Panini ha puntato parecchio, tanto da realizzare un apposito trailer andato in onda nelle sale cinematografiche prima di Joker.

Copertina di MercyLuca Lorenzon (LL): Contronatura è stato un bel successo anche in U.S.A. se non sbaglio.

Mirka Andolfo (MA): Sì, non so quante ristampe e quante variant cover hanno fatto finora!

LL: C’è un po’ di mistero sul tuo nuovo progetto…

MA: Non posso anticipare troppo, non vorrei fare spoiler… Posso dirti che il titolo, Mercy, non è il nome della protagonista, che è Lady Hellaine ed è un personaggio che ho in mente da tempo. Era da tanto che la disegnavo anche se ha subìto molte modifiche nel corso degli anni: per un certo periodo, ad esempio, la disegnavo con le orecchie a punta.
A questo si unisce anche la mia passione per l’horror.

LL: A vedere le anteprime sembra che questo fumetto sarà ambientato nel passato.

MA: Mi piace molto questa ambientazione! Adoro Penny Dreadful, l’epoca Vittoriana è un periodo che amo. Proprio a livello visivo: gli abiti, le architetture…

LL: Tu lavori per vari editori internazionali ma questo sarà il tuo primo (o uno dei pochi) fumetto personale in cui non ci sono animali protagonisti.

MA: Sì, è stata una bella sfida! Però all’interno della storia c’è un animaletto che ha un ruolo importante. Ma ancora una volta non voglio spoilerare nulla.

LL: Mi pare di capire che Mercy sarà un volume singolo.

MA: No, sarà una trilogia proprio come Contronatura. Non so perché ma quella dei tre volumi è la dimensione in cui mi trovo meglio!
Il secondo volume arriverà prestissimo, la Panini lo annuncerà a breve, forse già nel corso di Lucca, ma adesso [l’intervista è stata raccolta il 29 ottobre, NdR] è ancora presto per parlarne.

Mirka Andolfo (tavola)

Commenti

Non ci sono ancora commenti

Lascia un commento

Fucine Mute newsletter

Resta aggiornato! Inserisci la tua e-mail:


Leggi la rubrica: Viator in fabula

Articoli recenti

Era solo la peste di Ludmila Ulitskaya

Era solo la peste di Ludmila Ulitskaya

La tormenta, il non luogo senza tempo di Vladimir Sorokin

La tormenta, il non luogo senza tempo...

Pen Lettori Trieste: Punto di fuga di Mikhail Shishkin

Pen Lettori Trieste: Punto di fuga di...

Doc nelle tue mani 3: che il flashback sia con voi (fino allo sfinimento)

Doc nelle tue mani 3: che il...

Trieste Film Festival 2024

Trieste Film Festival 2024

Lascia che la carne istruisca la mente: Intervista a Anne Rice (II)

Lascia che la carne istruisca la mente:...

Lascia che la carne istruisca la mente: Intervista a Anne Rice (I)

Lascia che la carne istruisca la mente:...

Nel castello di Giorgio Pressburger al Teatro Stabile Sloveno di Trieste

Nel castello di Giorgio Pressburger al Teatro...

Lucca Comics & Games 2023: Incontro con Pera Toons

Lucca Comics & Games 2023: Incontro con...

Lucca (meno) Comics & (più) Games 2023:...

Lucca Comics & Games: Intervista a Davide Barzi

Lucca Comics & Games: Intervista a Davide...

Lucca Comics & Games 2023: Intervista a Matteo Pollone

Lucca Comics & Games 2023: Intervista a...

Il futuro (forse) del fumetto: Martin Panchaud

Il futuro (forse) del fumetto: Martin Panchaud

Femminismo all’ombra dello Shogun: Camille Monceaux

Femminismo all’ombra dello Shogun: Camille Monceaux

Lucca Comics & Games 2023: Intervista ad Andrea Plazzi

Lucca Comics & Games 2023: Intervista ad...

I quarant’anni della “scatola rossa”

I quarant’anni della “scatola rossa”

Trieste Science + Fiction Festival 2023: River

Trieste Science + Fiction Festival 2023: River

Trieste Science + Fiction Festival 2023: cortometraggi

Trieste Science + Fiction Festival 2023: cortometraggi

Il fiore del mio segreto (Almodóvar, 1995): la letteratura come seduzione

Il fiore del mio segreto (Almodóvar, 1995):...

Good Omens 2: amore e altri disastri

Good Omens 2: amore e altri disastri

The Plant: il romanzo incompiuto di Stephen King

The Plant: il romanzo incompiuto di Stephen...

The Phantom of The Opera per la prima volta in Italia

The Phantom of The Opera per la...

Pélleas e Mélisande di Claude Debussy: parodia del 1907

Pélleas e Mélisande di Claude Debussy: parodia...

Prigionieri dell’oceano (Lifeboat) di Alfred Hitchcock

Prigionieri dell’oceano (Lifeboat) di Alfred Hitchcock

Tutto il mondo è un Disco

Tutto il mondo è un Disco

Casomai un’immagine

30 30 06 50 34 31 galleria16 pm-00 Otrok06 p2 lortv-04 cor09 lor-2-big voce2 cas-03 mar-14 27 mccarroll06 bon_11 ruz-12 ruz-01 kubrick-19 20_pm 19_pm 08 th-80 th-43 th-22 pck_22_cervi_big viv-30
Privacy Policy Cookie Policy